Carmelo Bene rivive a Otranto, finanziato il Museo

Bene Carmelo

OTRANTO  (LE)   –   La memoria di Carmelo Bene non sarà dispersa. Otranto dedicherà un Museo al grande Maestro, che proprio nella città dei martiri è stato sepolto, 11 anni fa. Dopo che è sfumata l’idea di destinare a questo la sua casa di Santa Cesarea Terme, venduta all’asta, il Comune di Otranto ha ottenuto un finanziamento da 800.000 € per la ristrutturazione dell’ex Convento dei Cappuccini che sarà destinato, appunto, ad area museale per accogliere i contributi sulla vita e le opere di Bene.

“Credo fosse un atto dovuto da parte della nostra città – dice il Sindaco Luciano Cariddi -.

Mi auguro che si possa realizzare in tempi brevi per poter riallacciare quei rapporti istituzionali con gli altri enti, con la collaborazione degli eredi del Maestro”.