Scomparsi: martedì al via la consulenza sui cellulari degli indagati

Luca Greco - Massimiliano Marino

LECCE   –    Sarà conferito martedì mattina dal PM Giuseppe Capoccia, l’incarico ad un ingegnere che si occuperà di passare al setaccio i telefoni cellulari degli indagati, nell’ambito dell’inchiesta sui due scomparsi:  Luca Greco e Massimiliano Marino, di Campi e San Donaci.

Sul registro degli indagati sono finiti Luciano Liuzzi, 35enne brindisino ma residente a Squinzano, Giovina Vitale, 42enne di Cellino S. Marco e Alessandra Bruni, 22 di Squinzano.

Si fa sempre più strada, la pista della lupara bianca.

La svolta nelle indagini è arrivata dall’esame delle celle telefoniche che nei giorni scorsi i Carabinieri nel nucleo investigativo al comando del Capitano Biagio Marro hanno sezionato e analizzato. Qualcosa di più potrà venir fuori di certo dai loro telefoni.