Ristorante abusivo sulla costa di S.Isidoro: scattano i sigilli

Sant'Isidoro

S.ISIDORO (LE)  –   Realizzato abusivamente su un’area sottoposta a vincolo paesaggistico e per di più con l’occupazione di area demaniale per circa il doppio rispetto a quella consentita. Violazioni accertate dalla Guardia di Finanza di Gallipoli che ha fatto scattare i sigilli per un ristorante costruito a S.Isidoro, marina di Nardò, proprio a ridosso del mare.

 I Finanzieri hanno accertato come il titolare, un uomo che è stato poi denunciato, avesse notevolmente ampliato la struttura con nuove opere e nuovi spazi, senza alcuna autorizzazione.

L’intera area sequestrata è di oltre 555 metri quadri.