Pesta a sangue la suocera 81enne per denaro: arrestato

Angelo Cucinelli

ALESSANO (LE)   –     Nè il legame familiare, nè l’età avanzata della vittima hanno fermato la mano di un 45enne di Alessano, Angelo Cucinelli, che pur di estorcere 80 € all’anziana suocera non ha esitato a picchiarla violentemente e a minacciarla di morte.

Un proposito che ha anche tentato di mettere in pratica recidendo di netto il tubo del gas di casa e lasciando la donna stesa sul pavimento, ferita e impossibilitata a muoversi.

Angelo Cucinelli è stato arrestato dai Carabinieri di Tricase per lesioni personali, tentata estorsione aggravata nei confronti della suocera 81enne e danneggiamento aggravato.

I Carabinieri lo hanno rintracciato in giro per il paese dopo aver constato quanto accaduto in casa della donna. I vicini, sentendola urlare, avevano allertato il 112.

L’anziana, distesa sul pavimento, piangeva e chiedeva aiuto. Era ferita e per lei è stato necessario il ricovero nell’Ospedale di Tricase da dove è stata dimessa con una prognosi di 30 giorni. Tutto intorno mobili e arredi rovesciati e in frantumi. L’anziana ha raccontato ai Carabinieri che la furia dell’uomo aveva raggiunto il limite quel giorno, ma che i soprusi, le violenze e le continue richieste di denaro erano continue e che solo per amore della figlia non aveva lo aveva mai denunciato.

Dopo averla picchiata ferocemente con calci e pugni, Cucinelli era uscito di casa intimandole di trovare gli 80 € per il suo ritorno, altrimenti l’avrebbe uccisa. Il 45enne è stato rintracciato ed ammanettato, ora è ai domiciliari in casa del fratello.