Abusi su donna disabile: condannati sorella e cognato

tribunale lecce

LECCE  –   Avrebbe abusato di una donna affetta da disagi psichici con la presunta complicità della moglie, sorella della vittima. La coppia è stata condannata ad oltre 12 anni di carcere dalla I Sezione collegiale del Tribunale di Lecce, che ha assolto il fratello dell’imputato, anche lui coinvolto nella vicenda, per non aver commesso il fatto.

La triste storia si sarebbe verificata a Castrì, tra il 2004 e il 2009.

Il collegio ha condannato gli imputati a pagare un risarcimento danni di 150.000 € nei confronti della vittima e 10.000 € al fratello di quest’ultima, che sarebbe stato oggetto di presunti maltrattamenti.