Bomba-carta a Villa Castelli, nel mirino la casa di un pensionato

carabinieri

VILLA CASTELLI (BR)    –    Notte movimentata a Villa Castelli dove, intorno all’una, è esploso un ordigno posizionato a ridosso del portone di un’abitazione sita al civico 33  di via Dante Alighieri, all’incrocio con via Kennedy.

Il boato, che ha portato in strada i residenti, non ha provocato danni a persone,  ma solo a cose.

Finestre in frantumi, calcinacci a terra, mattonelle divelte.

Ad essere presa di mira, l’abitazione del 76enne Domenico Giovane, muratore in pensione, che vive con il figlio disoccupato e la figlia parrucchiera, la cui attività è sita proprio al piano terra dello stabile.

Sconosciuto il movente.

Interrogati dai Carabinieri della Compagnia di Francavilla, sul posto con gli artificieri del Comando provinciale, la famiglia Giovane non ha saputo spiegare il perchè del gesto.

Secondo i tecnici dell’Arma, l’esplosione è stata provocata da una bomba-carta, di medio potenziale, di fattura artigianale.