Operazione ‘Speed drug’, al via gli interrogatori

Operazione 'Speed drug'

LECCE   –   Sono cominciati questa mattina, nel carcere di Lecce, gli interrogatori di garanzia nei confronti del gruppo arrestato ieri dalla Polizia nel blitz denominato ‘Speed Drug’. 41 persone sono finite in carcere per droga, uno degli affiliati è ancora attivamente ricercato.

15 di loro hanno sfilato davanti al GIP Vincenzo Brancato e in molti si sono avvalsi della facoltà di non rispondere.

C’è attesa per l’interrogatorio di Gioele Greco, 26enne leccese, ritenuto elemento di spicco in seno al gruppo, già noto alle cronache per essere rimasto ferito in un agguato, lo scorso 12 gennaio, a colpi di pistola alla periferia di Cavallino.