Inchiesta Escort, Motta chiede il rinvio a giudizio per Laudati

laudati

LECCE  –   La Procura di Lecce ha chiesto il rinvio a giudizio per il Procuratore di Bari, Antonio Laudati, e per l’ex PM barese Giuseppe Scelsi, ora in servizio come Sostituto  Procuratore alla Procura Generale presso la Corte d’Appello di Bari. Laudati – scrive ‘la Repubblica’ – è accusato di abuso d’ufficio ai danni di due suoi PM e di favoreggiamento personale nei confronti di Gianpaolo Tarantini e, indirettamente, dell’ex Premier Silvio Berlusconi, nell’inchiesta Escort.

Scelsi è imputato per abuso d’ufficio per aver disposto intercettazioni su un’utenza telefonica per danneggiare una sua collega.

La richiesta di rinvio a giudizio non è stata notificata agli imputati ma è stata inviata al CSM che ha avviato la procedura per il trasferimento d’ufficio per incompatibilità a carico di Laudati. Il Procuratore sarà ascoltato a Palazzo dei Marescialli l’8 aprile prossimo.