12 Comuni al voto: 9 a 3 l’equilibrio attuale

seggio elettorale

La tornata elettorale non è finita il 24 e 25 febbraio con le elezioni politiche. In ben 12 Comuni della provincia di Lecce, il voto si ripeterà il 26 e 27 maggio 2013 per il rinnovo dell’Amministrazione comunale. Nessuno dei comuni del leccese andrà al ballottaggio, perchè tutti centri con una popolazione inferiore ai 15.000 abitanti.

Ma andiamo a conoscere quali sono i Comuni dove si vota: Alezio, Giurdignano, Monteroni di Lecce, Montesano Salentino, Salve, San Donato di Lecce, Sannicola, Santa Cesarea Terme, Spongano, Squinzano, Surbo e Vernole.

La mappa geografica del voto vede solo 3 delle Amministrazioni uscenti in mano al Centrosinistra, ossia: Alezio, Montesano e Sannicola.

Il resto dei Comuni è di Centrodestra.

Unico Comune ad essere commissariato è Squinzano, dove la partita si preannuncia infuocata.

A contendersi la fascia tricolore per il Centrodestra, sono ben due Consiglieri provinciali: Miccoli e Marra, peraltro Sindaco prima del commissariamento.

Il PDL punterebbe su Miccoli, ma a sorpresa Marra potrebbe creare una lista civica trasversale e correre per la riconquista del Palazzo di Città.

Il Centrosinistra, invece, potrebbe convergere sul nome di Virgilio Vacca.

A Surbo, il Centrodestra potrebbe correre spaccato. Giuseppe Maroccia ha ufficializzato la sua civica, anche l’Assessore uscente Fabio Vincenti scalda i motori.

A Monteroni il Sindaco uscente Lino Guido potrebbe ricandidarsi, il Centrodestra anche qui spaccato con Antonio Madaro a dar fastidio.

A Santa Cesarea Terme, invece, il Centrodestra sarebbe orientato a riconfermare il Sindaco uscente, Daniele Cretì. Il Centrosinistra ancora in alto mare.

L’unico Comune nel quale potrebbero svolgersi le Primarie è Sannicola.