Si ribaltano con l’auto: grave una ragazza, conducente ubriaco

ospedale 'V.Fazzi'

GALLIPOLI (LE)  –   Ferite gravissime, con fratture in tutto il corpo: l’incidente avvenuto intorno alle 3 del mattino sulla 274 in direzione S.Maria di Leuca è quasi costato la vita ad una 22enne di Ugento, Alessandra Riso. La ragazza per fortuna è stata salvata, estratta dalle lamiere della Fiat Punto sulla quale viaggiava insieme a due amici, portata di corsa in ambulanza nell’Ospedale di Gallipoli, stabilizzata e poi trasferita al ‘Vito Fazzi’ di Lecce dove ora è ricoverata in prognosi riservata.

L’incidente all’altezza di Baia Verde. È qui che i tre amici si sono schiantati con l’auto contro il guardrail ribaltandosi più volte sulla carreggiata. Alessandra Riso ha avuto la peggio. È rimasta incastrata tra le lamiere e tirata fuori dai soccorritori.

Illesi i due ragazzi, entrambi 25enni di Parabita. Il conducente della Punto, è stato sottoposto al test alcolemico ed è risultato positivo: il tasso era superiore a quello consentito e per questo è stato denunciato dai Carabinieri di Gallipoli per guida in stato di ebrezza. L’alta velocità sicuramente, insieme all’alcol, sono state le cause dell’incidente. Il ragazzo ha perso il controllo della Punto e ci è voluto un attimo, perchè l’auto entrasse in collisione con il guardrail.

La dinamica dell’incidente è ora al vaglio dei Carabinieri che stanno indagando.