Dalla Romania a Otranto con il figlio rapito, arrestata romena

Otranto

OTRANTO (LE)   –  E’ stata arrestata dagli agenti del Commissariato di Otranto  in attesa dell’estradizione definitiva una romena di 48 anni che aveva portato in italia in maniera illegale il proprio figlio. Nel 2009 la donna era fuggita dal suo paese con il figlioletto di 2 anni.

 La Corte Municipale di Zabok aveva, infatti, stabilito che il bambino dovesse essere affidato al padre fino al momento della decisione definitiva sull’affidamento.

Dal 2011 la donna è residente ad Otranto insieme al figlio e qui lavorava come badante. Ora è stata rintracciata dall’Interpol che ne ha disposto l’arresto.