Rapine e percosse al trans, arrestati due 20enni

tribunale brindisi

BRINDISI  –  Due persone sono state arrestate a Brindisi per una rapina compiuta in casa di un transessuale colombiano, minacciato con un coltello, immobilizzato e percosso nella notte fra il 3 e il 4 dicembre 2012. In manette, su ordinanza di custodia cautelare in carcere disposta dal GIP di Brindisi, sono finiti Stefano Dulcamare, 23 anni, e Giovanni Nigro, 28, entrambi di Brindisi, che sono stati identificati quali componenti del gruppo composto in tutto da tre persone che era entrato nell’abitazione del trans colombiano con un pretesto.

Poi lo avevano malmenato e gli avevano sottratto 800 € in contanti e i suoi gioielli d’oro.

Sono ancora in corso le indagini per identificare il terzo complice.