Salvemini: “Contro il dissesto, un patto di cittadinanza”

Carlo Salvemini

LECCE  –   Dopo la proposta del Consigliere comunale di Lecce Fiorino Greco sulla rinuncia di Sindaco, Assessori e Consiglieri comunali alle indennità ed ai gettoni di presenza, interviene il Consigliere di Lecce Bene Comune Carlo Salvemini:“Bene, ci sto – dice –  ma chi gestisce i bilanci pubblici sa che l’operazione risanamento è più articolata e complessa.

E, quindi, all’Amministrazione Perrone  – continua Salvemini – è doveroso chiedere che nello stesso periodo si adottino altri provvedimenti, come l’azzeramento progressivo degli incarichi e delle consulenze e la riduzione del numero dei dirigenti.

Ripropongo al Sindaco una modalità più innovativa e partecipativa possibile per la programmazione del bilancio di previsione. Una grande assemblea pubblica aperta a singoli, movimenti, associazioni, rappresentanze di interessi: che serva a fare il punto della situazione sulle entrate e le spese correnti dell’Ente.

Un patto di cittadinanza, una responsabilizzazione collettiva, un processo di trasparenza”.