Francavilla, truffa alla ASL: arrestati Sindaco e fratello

sindaco Della  Corte

FRANCAVILLA FONTANA (BR)  –    Il Sindaco di Francavilla Fontana, dott. Vincenzo Della Corte, è stato raggiunto questa mattina da un’ordinanza di custodia cautelare. Il primo cittadino è indagato per truffa aggravata ai danni dello ASL in concorso con il germano Luciano, anche lui medico.

L’inchiesta è nata a margine di un servizio di ‘Striscia la Notizia’ dove Fabio e Mingo accertarono, con l’uso di telecamere nascoste, la presenza del sindaco all’interno dello studio medico del fratello.

Presenza e attività svolta, quella di Della Corte, illegittima per il PM Valeriana Farina Valaori, titolare del fascicolo. Secondo l’accusa, infatti, Luciano Della Corte, quale medico di base convenzionato, si faceva sostituire ‘illecitamente’ da Vincenzo  nell’attività ambulatoriale pattuita contrattualmente con l’ASL di Brindisi, al fine di poter svolgere la professione privata di odontoiatra e, quindi, continuare a percepire ‘indebitamente’ lo stipendio dalla predetta Azienda.

In tale contesto, il Sindaco provvedeva a firmare le ricette mediche, apponendovi il timbro del ‘medico convenzionato’ e la firma apocrifa. I due fratelli, la cui ordinanza è stata notificata questa mattina alle 8 dalla Guardia di Finanza di Brindisi, nucleo di Polizia Tributaria, sono ora in regime di arresti domiciliari presso le proprie abitazioni.  Inoltre, le Fiamme Gialle hanno posto sequestro preventivo per equivalente disponibilità finanziarie per 63.000 €.