Il cuoco di Galatone telefona alla madre, incubo finito

Salvatore Cagnetti

GALATONE (LE)  –   Salvatore Cagnetti, il cuoco  34enne originario di Galatone che lavorava a Friburgo in Germania dove abitava con la sorella ed il cognato, e del quale non si avevano notizie da circa 7 giorni, si è fatto vivo telefonando alla madre per traquillizzarla: “Sto bene e torno presto a casa”

E’ la fine di un incubo.  Il giovane  si trovava in Francianon era a conoscenza delle ricerche e della preoccupazione della propria famiglia.