Gabellone: “Sanità bocciata, Salento dimenticato, risiko alleanze”

Antonio Gabellone

LECCE   –    “La composizione della nuova giunta regionale non può evitarmi alcune considerazioni e semplici constatazioni politiche”, scrive il Coordinatore provinciale del PDL, Antonio Gabellone. “Il “taglio” dei costi e l’abbattimento del numero degli Assessori interni o esterni non c’’è stato, anzi, un piccolo ridimensionamento da 14 a 12 si concretizza maggiormente in una mossa tutta politica del Governatore.

Fatto ancor più importante –  prosegue Gabellone – grave e penalizzante il Salento si vede dimezzato nella rappresentanza all’’interno del governo regionale. 

Da Coordinatore Provinciale del PDL non posso che prendere atto del fallimento completo della disastrosa politica sanitaria di tagli e chiusure di Ospedali portata avanti da ben 3 Assessori alla Sanità negli ultimi 3 anni.

Sempre da Coordinatore Provinciale del PDL non posso che assistere impotente al regolamento di conti interno alla maggioranza del Centrosinistra, da dove vengono allontanate personalità di spicco, colpevoli solo di orientamenti talvolta difformi dalla linea del Governatore”.