Perrone, Risi e Ferraro ai vertici della gestione rifiuti

Palazzo Carafa

LECCE  –  E’ stato costituito l’OGA, l’erede dell’ATO, e sono stati eletti il Sindaco di Lecce Paolo Perrone, il Sindaco di Nardò Marcello Risi e il Sindaco di Acquarica Francesco Ferraro ai vertici dell’organismo che governerà gli impianti di smaltimento,sia quelli esistenti che quelli da costruire.

Un organo, dunque, strategico per una delle sfide più importanti anche in termini politici: l’innalzamento della raccolta differenziata, possibile solo tramite la costruzione di impianti di compostaggio.

I rappresentanti dei Comuni della provincia di Lecce si sono riuniti questa mattina nell’Aula consiliare di Palazzo Carafa, convocati da Paolo Perrone in quanto Sindaco del Comune più popoloso della provincia, e hanno eletto all’unanimità l’Ufficio di Presidenza: Presidente Perrone, Vicepresidenti Risi e Ferraro.

Il nuovo organismo, che sovrintenderà alla gestione degli impianti per lo smaltimento dei rifiuti, si affianca agli ARO, cioè gli ambiti intercomunali  – in genere organizzati per gestire circa 100.000 abitanti – che, invece, si occupano del sistema di raccolta e conferimento dei rifiuti.