Il look dei parlamentari nel ‘1° giorno di scuola”

Palazzo Montecitorio, Roma

BRINDISI  –   La prima campanella per new entry e veterani è suonata. I parlamentari brindisini hanno varcato la soglia delle camere per il check-in della XVII legislatura. Una novità assoluta per le matricole di PD e SEL, Elisa Mariano  e Tony Matarrelli, entrambi eletti alla Camera.

Esperienza già consolidata, invece, per il Senatore del PD Salvatore Tomaselli, che taglia il traguardo del secondo mandato.

Sul fronte opposto, primo giorno di scuola rinviato per i neo Senatori del PDL  Vittorio Zizza e Piero Iurlaro, impegnati nella manifestazione all’esterno del Tribunale di Milano a sostegno di Silvio Berlusconi. Alla base della protesta il nodo del legittimo impedimento nell’ambito del processo ‘Ruby’, poi concesso dai Giudici, e la richiesta di giudizio immediato avanzata dalla Procura di Napoli nei confronti del leader del PDL.

“Rispettiamo la Magistratura – ha precisato Iurlaro – ma abbiamo sentito l’esigenza di reagire a un attacco esagerato nei confronti della persona di Berlusconi. In queste ore all’interno dello schieramento – prosegue il neo Senatore – si valuta l’ipotesi di non partecipare alla prime seduta ufficiale del Parlamento, fissata per venerdì”.

Ma Zizza e Iurlaro hanno comunque le valigie pronte: giovedì, infatti, risolveranno la pratica dell’immatricolazione e faranno ingresso per la prima volta a Palazzo Madama. “Porterò giacca e cravatta –  assicura Iurlaro – proprio come accade tutti giorni nei consigli del Comune e della Regione”. Un must trasversale, visto che, anche il Senatore del PD Salvatore Tomaselli non ne farà a meno: il look più casual, a quanto pare è consentito solo alla Camera.

Eleganza a parte, Tomaselli dice la sua sulle prospettive di Governo, mostrando ottimismo sulla possibilità di un’intesa col Movimento 5 Stelle, per il bene del Paese. E non mancano i consigli ai colleghi debuttanti: su tutti quello di “mantenere il rapporto con il territorio e di studiare tanto, scegliendo il terreno sul quale mettersi alla prova”.

Una sfida raccolta da Elisa Mariano, Deputata PD di San Pietro Vernotico che  tra le mura di Montecitorio, ha avvertito un grande senso di rispetto nei confronti delle istituzioni e di responsabilità verso i cittadini. “C’è stato l’assalto dei giornalisti”, racconta la Mariano che per l’immatricolazione alla Camera si è presentata con camicia pantalone e cappottino. “Nelle sedute del Parlamento – confida  – indosserò dei tailleur, ma ognuno è libero di esibire il look che preferisce”. Parola di Onorevole.