Toma precisa: “Siamo umili, ma in campo voglio 11 leoni”

Antonio Toma   .

LECCE   –   Contro il Lumezzane,  il Lecce chiamato a riprendere la corsa verso la Serie B. I giallorossi ora sono costretti ad inseguire. Davanti c’è il Trapani.  Il Tecnico Toma non ha dovuto solo pensare al Lumezzare, ma mettere alle spalle la sconfitta e le critiche per la partita contro il Trapanie isolare la squadra da quanto piovuto addosso.

Contro  i lombardi, la squadra giallorossa è pronta a cambiare modulo passando probabilmente al 4-3-3. 

I convocati sono 20. Esclusi per scelta tecnica Esposito e Tomi mentre Fatic e Vanin non erano in condizioni ottimali come Javier Chevanton. Nell’undici di partenza, se Toma ha deciso di mantenere una linea difensiva a quattro, si pone il problema di coprire la fascia sinistra. In settimana provato Diniz.  

Molto probabile un ritorno tra i titolari di D’Ambrosio, ex dell’incontro e autore all’andata del gol vittoria dei lombardi contro i giallorossi.

Se il Tecnico giallorosso ha deciso di disegnare un terzetto difensivo davanti a Benassi potrebbe anche toccare a Martinez agire nella zona di centro sinistra. Opzione valida anche qualora la difesa si dovesse schierare con quattro elementi.

Dichiarazioni che indirizzano verso il 4-3-3. A farne le spese potrebbe essere Chiricò con Falco, Jeda e Bogliacino (o Pià) a rappresentare le bocche di fuoco della squadra giallorossa.