I grillini: “Ci scappa la pipì, ma i bagni non ci sono”

WC

LECCE  –   Il Movimento 5 Stelle Lecce lancia l’allarme: in città mancano bagni pubblici. Bar e locali pubblici son costretti a supplire come possono ma spesso trionfa, purtroppo, il menefreghismo e l’inciviltà: i conduttori dei bar negano l’accesso ai servizi  – spesso con giusta motivazione, poichè la forte affluenza rende rapidamente inaccessibili i bagni, altre volte con la discutibile pregiudiziale del “è solo per i clienti”-.

Di fronte a notizie varie e contrastanti e spinti da richieste e proteste dei cittadini, ci siamo mossi per andare a vedere di persona quali strutture persistono e in che stato versano, tra le ore 11 e le 12.30 circa di domenica 3 febbraio.

‘Diurno’, via Augusto Imperatore 2, all’incrocio col corso Vittorio Emanuele: chiuso, condizioni interne cattive – si intravede sporco, scritte ed umido dai vetri, assenza di strutture per disabili -.

‘Sotterraneo’, piazzetta delle Poste: chiuso, condizioni pessime – in pratica, una discarica di rifiuti naturali ed artificiali -.

Per questo, conclude la nota, chiediamo all’Amministrazione come intenda muoversi.