Lecce, e adesso il Lumezzane!

lecce_calcio

LECCE  –  E’ stata la settimana del sorpasso, quella da archiviare, nella convinta decisione di riprendersi la vetta. La settimana delle scuse di Benassi per il primo gol subìto e delle analisi dei gol mancati da Bogliacino e Jeda, del rientro di Foti e, in generale, dell’amarezza.

Il post-Trapani si è fatto sentire, eccome.

E il Mister ha fatto guardare il dvd della partita ai suoi, per studiarla insieme. Nuovo allenamento, a porte chiuse, prima dell’ultimo, quello di sabato, alla vigilia della partita contro il Lumezzane.

Allenamento durante il quale Toma proverà la squadra da schierare  nella seconda partita interna consecutiva. Una partita che il lecce non può non vincere. Un pareggio complicherebbe ulteriormente l’obiettivo promozione diretta.  Nella probabile formazione di domenica, Toma potrebbe decidere per alcuni avvicendamenti rispetto a lunedì, come il rientro in difesa di Esposito, che affiancherebbe Ferrario, confermato centrale di difesa. Sulla corsia  di sinistra ci potrebbe essere il debutto assoluto del montenegrino Ivan Fatic, ultimo acquisto del mercato di gennaio.

Torna disponibile a centrocampo Francesco De Rose, che ha scontato un turno di squalifica ed ha assistito a Lecce-Trapani dalla tribuna:  “Secondo me – ha detto – la formazione siciliana non ha dimostrato di esserci superiore.  Una volta in svantaggio siamo stati un po’ confusionari, smettendo di giocare da squadra nella foga di voler riprendere il risultato. Un errore che non dobbiamo più commettere è quello di perdere lucidità e giocare a livello individuale, ma giocare d’assieme”.

Non nega il nervosismo che si respira nello spogliatoio, ma è il nervosismo di chi vuole riprendersi il primo posto. All’andata il Lecce è stato sconfitto  dal Lumezzane 2-1 e per i rossoblù segnò anche D’Ambrosio, oggi in giallorosso.