Consiglio provinciale contro Vendola: “Da scudiero delle Province a boia”

Nichi Vendola

LECCE   –   I Consiglieri provinciali di Lecce, sull’abolizione delle Province paventata da Vendola, rispondono con le parole dello stesso Governatore, riportando in un comunicato frasi da lui pronunciate a settembre scorso: “L’abolizione delle Province non risolverà niente, sarebbe invece necessario agire sui sottosistemi del potere dello Stato, laddove si consumano davvero le risorse”.  Le proposte di abolizione delle Province sono “effetti speciali che servono a depistare l’opinione pubblica”.

ìEbbene queste dichiarazioni – dicono i Consiglieri leccesi – sono del Presidente della Regione Puglia e contrastano, evidentemente, con quanto ampollosamente dichiarato oggi dal Segretario di SEL.

Chi prima si è presentato al Convegno nazionale dell’UPI come lo scudiero delle Province forse per acquisire una dose di applausi, oggi che ha perso il consenso, si lancia contro quelle istituzioni che lo hanno richiamato ad un atto di correttezza istituzionale.