L’Oro Daniele Greco: “Io, campione salentino, mi alleno a Roma”

Daniele Greco

LECCE    –    Lo sfogo di Daniele Greco, salentino Medaglia d’Oro nel salto triplo agli Europei Indoor di Goteborg, in Svezia, arriva proprio quando è il Presidente della Provincia di Lecce a riceverlo insieme al Consiglio per rendere omaggio ad un’atleta, conterraneo, che porta la bandiera dell’Italia e del Salento nel mondo.

Prima le Olimpiadi ora il giusto posto, quello d’Oro, sul podio dell’atletica leggera agli Europei.

E’ proprio quello scatto d’orgoglio tutto salentino, di cui va fiero a far venire a galla tutto il rammarico e il dispiacere di un leccese costretto ad allenarsi lontano dalla sua terra: “Io orgoglio salentino certo, ma sono obbligato ad allenarmi fuori casa”, dice al microfono, richiamando l’attenzione delle Istituzioni su un tema non di minore importanza, visti i risultati: lo sport. “Mancano strutture per poter coltivare talenti che ci sono”, assicura Greco.

Il Salento ha grandi potenzialità, giovani capaci e nuove promesse che rischiano di morire sul nascere, proprio per la carenza di impianti sportivi. Perchè non tutti hanno la fortuna che ha avuto Daniele Greco.

Un problema che lo stesso Presidente della Provincia di Lecce, Antonio Gabellone riconosce e spera di risolvere, secondo le possibilità.

E in attesa di risposte, il Salento gioisce per Daniele Greco, orgoglio salentino in Europa e nel mondo.