Dopo 15 anni, maxi risarcimento per l’esproprio comunale

TAR di Lecce

LECCE  –   Maxi risarcimento da 422.000 €, 15 anni dopo, da parte del Comune di Lecce: si è conclusa così una lunghissima lite giudiziaria che contrapponeva l’Amministrazione comunale alle eredi di una donna i cui terreni erano stati espropriati nel 1998,per una lottizzazione di edilizia convenzionata.

Dopo una lunga trafila giudiziaria che aveva visto la proprietaria, Pia Chillino, rivolgersi al TAR di Lecce e poi al Consiglio di Stato, fino alla Cassazione, ora l’ultima parola è stata scritta dal TAR di Lecce, Sezione III, che riconosciuto alle figlie della Signora, nel frattempo deceduta, un risarcimento di 422.000 e 578 € che il Comune di Lecce dovrà pagare entro due mesi dalla sentenza che è stata pubblicata ieri.