Il passo indietro di Perrone: “Estimi, rifaremo tutto”

Palazzo Carafa

LECCE  –  Il Sindaco Paolo Perrone torna sulla vicenda degli estimi catastali: “Le attuali microzone non rispondono più  all’attuale assetto del territorio comunale”. Posizione a sorpresa del primo cittadino di Lecce, che spiega di aver dato mandato agli uffici comunali di individuare con immediatezza di nuove zone censuarie in quanto quelle in vigore – che vennero identificate nel 1998 – non rispondono più  all’attuale assetto del territorio comunale. un procedimento nel quale – spiega Perrone – saranno coinvolti gli Ordini professionali, le Associazioni e tutti i soggetti che potranno offrire il loro contributo di idee e di proposte al fine di condividere le scelte legate allo sviluppo del territorio.

Un processo dal basso, sperimentato peraltro già con successo in occasione della formazione del nuovo PUG.