Colpo in banca da 50.000 €, impiegati rinchiusi in bagno

Mps

SURBO (LE)  –   Ha fruttato un bottino di circa 50.000 € la rapina messa a segno, nel primo pomeriggio, a Surbo, ai danni dell’istituto di credito Monte dei Paschi di Siena di via Lecce. Freddi e ingegnosi i malviventi, tre in tutto, che armati di pistola e con il volto travisato da passamontagna sono riusciti ad introdursi all’interno della filiale attraverso un buco praticato nella parete di un locale disabitato adiacente proprio alla banca.

Dopo aver realizzato l’apertura probabilmente nel corso della notte, i rapinatori hanno atteso pazientemente l’orario della chiusura pomeridiana dell’istituto per entrare in azione indisturbati, sebbene la banca si trovi a pochi metri di distanza dalla locale stazione dei carabinieri.

Pistole in pugno e volti travisati, i tre hanno fatto irruzione nei locali dopo le 13, quando al loro interno si trovavano solo tre impiegati.

Dopo aver neutralizzato i tre malcapitati, rinchiudendoli in bagno, i malviventi hanno avuto gioco facile dinanzi alle casse, riuscendo ad arraffare un corposo bottino, circa 50.000 €, dandosi poi alla fuga attraverso il foro nella parete utilizzato come accesso.

Scattato l’allarme, sul posto sono intervenuti i Carabinieri della locale stazione e i colleghi del nucleo radiomobile di Lecce, che hanno immediatamente avviato le indagini. Si è reso necessario anche l’intervento dei sanitari del 118, che hanno fornito assistenza agli impiegati, comprensibilmente sotto shock.