Sporcizia in città, l’ADOC denuncia: “Vie e piazze off limits”

ADOC

BRINDISI   –    “Parlare di vera e propria  emergenza igienicao-sanitaria nella città di Brindisi potrà sembrare troppo, comunque, non sfugge a molti la situazione critica in cui versano diverse zone della città”.

A lanciare l’allarme sporcizia a Brindisi è l’ADOC che, per voce del Presidente Giuseppe Zippo, lancia l’allarme sulla pulizia di Brindisi.

“Diverse le vie e le piazze divenute off limits per i ‘normali cittadini’ come ad esempio le centralissime via Mazzini, Corso Garibaldi, parco di Via del Mare e Piazza Vittorio Emanuele oltre a  Parco ‘Alessia’, di fronte all’ex Ospedale ‘Di Summa’ o piazza Virgilio dove la situazione è davvero critica.

Si chiede –  scrive Zippo –  un intervento urgente che ristabilisca un controllo più accurato sui temi sopra citati sia in termini di attività di Polizia Municipale prevenendo e sanzionando comportamenti non conformi alle ordinanze esistenti, sia in termini di servizi per la pulizia dei luoghi  (taglio erba e rimozione rifiuti )  ed un’attività correlata di disinfestazione”.