Sigaretta elettronica, al fast food di Mesagne il primo divieto salentino

Mc Donald's

MESAGNE (BR)   –   Ormai la fumano tutti, tanto che da palliativo anti fumo si è trasformata in una sorta di moda. La sigaretta elettronica non fa  – non dovrebbe – far male, è comoda, non puzza ed è sicuramente più economica del tradizionale tabacco.

Eppure, anche in Salento, è arrivato il primo divieto anti–svapata. Nei fast food della catena Mc Donald’s, infatti, da qualche giorno è appesa una circolare che, basata sulla salute dei bambini, prega i clienti di non accendere la sigaretta all’interno dei locali.

Davvero un provvedimento curioso dato che in Italia non vi è alcuna legge che vieti l’utilizzo nei luoghi chiusi dell’aggeggio elettronico, incapace di produrre fumo  – e quindi catrame – ma solo vapore acqueo. L’e-cig non si fuma. Si svapa. Per capirne di più, ci siamo recati nel ristorante Mc Donald’s sito al centro commerciale Auchan di Mesagne.

Insomma, oltre la legge, più della legge. Il Signor Ronald Mc Donald, in virtù della salute dei bambini  – che non si capisce perchè dovrebbe essere messa a rischio – invita i suoi clienti a non svapare all’interno del locale.

Insomma, nulla da fare. Nei Mc Donald’s, anche in Salento, non è possibile utilizzare la sigaretta elettronica. Tutto in virtù della salute dei bambini. Chiamati a ingozzarsi di hamburger e patatine. Basta stiano lontani da quest’aggeggio del demonio.

Commenti

  1. Stef scrive:

    Per evitare che vengano importati prodotti scadenti o pericolosi contenenti liquidi da zone poco “controllate” magari da clan malavitosi ritengo sia giusto che le sigarette elettroniche vengano commercializzate o nelle Farmacie o nelle Tabaccherie, questo per evitare speculazioni di ogni tipo…in questo modo se dovessero scoppiare o avvelenare sappiamo con chi prendercela!!!!!