Caso De Nuzzo, anche ‘Le Iene’ vogliono vederci chiaro

Manifesto Mario De Nuzzo

ORIA (BR)  –  Caso De Nuzzo, talmente assurdo da attirare l’attenzione de ‘Le Iene’. L’altra mattina infatti l’inviato della trasmissione di Italia 1, Giulio Golia, è stato avvistato nei dintorni di Palazzo di Città, ad Oria, per cercare di fare luce sulle dinamiche che hanno portato il Comune a chiedere, forte della sentenza della Cassazione, la restituzione del risarcimento da 500.000 € alla famiglia di Mario De Nuzzo, il 17enne ucciso nel 1991 da un colpo di pistola sparato da un Vigile Urbano.

Secondo quanto trapelato, la Iena Golia ha avuto un lungo colloquio con il Vicesindaco Claudio Zanzarelli. Quindi, Golia è stato avvistato in giro per il centro del borgo nel tentativo, immaginiamo, di ricostruire anche con alcune testimonianze, una delle pagine più nere della storia federiciana.

Le risultanze di quanto girato, andranno in onda nei prossimi giorni. Il tutto mentre il Comune, che aveva prima data mandato ad un legale di procedere alla riscossione dell’importo, attende di conoscere dalla Corte dei Conti se esista la possibilità di rinunciale a quei 500.000 €.

Una bella somma che, però, rischia di gettare ulteriori ombre sulla città e su un’amministrazione incolpevole in una vicenda datata nel tempo. Ma capace di suscitare grande clamore sociale. Chissà che le Iene non riescano, in qualche modo, ad aiutare la famiglia De Nuzzo.