Maxi colpo o mega bufala? Mistero da 75.000 €

rapina in tabaccheria

SPECCHIA GALLONE (LE)  –   Se il racconto del titolare della tabaccheria fosse vero, i due banditi che domenica pochi minuti prima delle 13 hanno fatto irruzione nel locale impugnando delle pistole, avrebbero portato via ben 75.000 €.

Il denaro, in contanti, sarebbe stato disponibile in cassa, perchè frutto di una maxi  perdita al lotto istantaneo.

Una rapina estremamente fruttuosa quella messa a segno dai due malviventi nella tabaccheria di Specchia Gallone, frazione di Minervino di Lecce, un paese di circa 500 anime.

Il giocatore incallito si sarebbe presentato nella ricevitoria carico di denaro contante sin dalla mattina, giocando e perdendo ripetutamente al lotto istantaneo.

Si sarebbe fermato solo per un guasto nella macchinetta altrimenti avrebbe giocato ancora.

I banditi , presentatisi prima dell’orario di chiusura, avrebbero avuto quindi una tempistica perfetta.

Il proprietario sarebbe stato minacciato con le armi e costretto a consegnare tutto, salvo però aspettare le 6 del pomeriggio per denunciare il fatto  ai Carabinieri.

Una versione tutta da verificare secondo i militari della Compagnia di Maglie che ora stanno conducendo le indagini e che nel racconto dell’uomo ci trovano qualche falla: innanzitutto il ritardo nella denuncia, poi la somma contante, decisamente sproporzionata rispetto alle consuete giocate.

Nella tabaccheria solo telecamere di videosorveglianza che non registrano e che, quindi, non hanno documentato l’irruzione dei malviventi . Solo l’analisi con la Lottomatica centrale potrà effettivamente stabilire se giocate così cospicue siano state realmente effettuate.