Abusivismo a Supersano: sequestri e denunce

Corpo Forestale

SUPERSANO (LE)   –   Sequestri per abusivismo sono stati effettuati a Supersano dagli uomini del Corpo Forestale dello Stato di Tricase: dopo 15 giorni di indagini, in località ‘Masseria Palazzo’,è stato scoperto uno scavo di oltre 20 metri di lunghezza e 3 di profondità.

L’ipotesi di reato è la realizzazione di  opere permanenti di sbancamento realizzate in assenza di titoli abitativi su area sottoposta a vincoli paesaggistici, idrogeologici e geomorfologici.

Sequestrata la zona interessata, della superficie totale di 120 metri quadri, oltre ad un escavatore cingolato presente sul cantiere. Denunciato all’Autorità Giudiziaria il proprietario del suolo.

Qualche giorno fa è stato sequestrato un manufatto rustico non ancora ultimato, da 140 mq, in località ‘Stesi’, in area sottoposta a vincolo idrogeologico e faunistico. 

Anche in questo caso, il proprietario della costruzione, è stato denunciato, insieme al Direttore dei lavori.

I forestali di Tricase hanno anche rinvenuto e sequestrato alcune taniche contenenti rifiuti liquidi presumibilmente tossici  su  un terreno sito nel Comune di Tricase in località ‘Tarlogni’.