L’Enel Basket cade in casa contro Sassari

basket

BRINDISI  –   Niente da fare per l’Enel Basket Brindisi che, nel giorno della morte della Signora Teresa, consorte dell’ex Presidente Antonio Corlianò, perde allo scadere un match ad alta tensione disputato contro la capolista Sassari.

Teatro dello scontro, il ‘PalaPentassuglia’, con il tifo biancazzurro che spinge gli uomini di Coach Bucchi nei primi minuti di gioco, in un continuo botta e risposta tra le due squadre.

Il primo periodo finisce 30 a 31 per gli ospiti, mentre nei 10 minuti successivi, l’Enel alza il ritmo e complice un gran ‘Ndoja, va al riposo con il risultato di 57 a 45.

Al rientro sul parquet però, Sassari cerca di prendere le redini del match. Il ritmo si fa indiavolato e il risultato è un’altalena. Brindisi trova il massimo vantaggio (+14 sul 70 – 56), ma Coach Sacchetti prende le giuste contromisure e con l’aiuto del tandem Diener-Vannuzzo, ritrova la bussola e accorcia lo svantaggio alla fine del periodo che si conclude 74 – 71.

I sardi completano la rimonta già nei primi minuti, ma l’Enel non si arrende e tiene botta fino alla fine. Viggiano, a 11 secondi dalla sirena, centra la bomba, ma gli ospiti chiudono senza affanni e portano a casa la vittoria per 93 – 95.