Omicidio Camisa, la Cassazione conferma le condanne d’Appello

Tribunale di Lecce

LECCE  –  Omicidio Camisa, i Giudici della Cassazione hanno confermato i 30 anni di carcere nei confronti di Mario Tartaglia e i 16 anni e 6 mesi a Gabriella Leone. Brizio Camisa, 65 anni all’epoca dei fatti, risalenti al 2007, venne massacrato in un casolare abbandonato nelle campagne di San Pietro in Lama e Copertino.

Alla base dell’omicidio una serie di vessazioni, richieste estorsive e induzione alla prostituzione da parte di Camisa nei confronti della Leone obbligata, secondo le indagini, a prostituirsi e a cedere parte del ricavato.

Tartaglia, noto parcheggiatore abusivo di Lecce e reo confesso dell’omicidio, aveva intrecciato una relazione con la donna. In primo grado, i due erano stati condannati a 30 anni di reclusione.

In Appello, invece, arrivò lo sconto di pena per la 38enne leccese. Condanne, queste ultime, confermate anche dalla Cassazione. Gli imputati erano assistiti dagli Avvocati Diego Cisternino, Giovanni Cretì e Pantaleo Cannoletta.