Discarica di Lizzano, i cittadini chiamano l’ARPA

No alla discarica 'Vergine' -Lizzano

LIZZANO (TA)   –    La società ‘Vergine’ ha proposto all’ARPA Puglia di sottoporre l’impianto di discarica che gestisce, ad una nuova e analitica campagna di monitoraggio da effettuarsi in contraddittorio. Lo rende noto l’Avv. Enrico Pellegrini per conto della società.

Alcuni giorni fa i tecnici dell’ARPA avevano compiuto un sopralluogo nella discarica in seguito alla segnalazione di cattivi odori da parte di cittadini che erano stati anche colti da lievi malori.

La richiesta, spiega il legale, ha lo scopo di verificare “l’effettivo impatto sull’abitato di Lizzano, con l’auspicio che gli esiti di una campagna pubblica di monitoraggio possano fornire oggettive evidenze scientifiche, utili a fugare definitivamente ogni dubbio sulla corretta gestione dell’impianto e sull’assenza di pericoli per la salute, con riferimento alle emissioni provenienti dalla discarica”.

Il monitoraggio, aggiunge Pellegrini, sarà realizzato a spese di ‘Vergine spa’. A conclusione della campagna di monitoraggio, la società “presenterà pubblicamente i risultati in una conferenza stampa”.

La proposta è stata inviata per conoscenza al Prefetto di Taranto, alla Provincia di Taranto, al Sindaco di Lizzano e alla ASL di Taranto.