Discarica ASI, le mamme ‘NO al Carbone’ scrivono ai Consiglieri

mamme 'NO al Carbone'

BRINDISI   –  Una delegazione delle Mamme ‘NO al Carbone’ consegnerà in occasione del Consiglio Comunale di domani  una lettera aperta a tutti i Consiglieri comunali sul tema inceneritore e discarica ASI.

“Abbiamo appreso – si legge nella lettera – che il Consorzio ASI intende affidare la piattaforma polifunzionale alla multinazionale ‘Termomeccanica spa’ che, con un investimento pari a circa 50 milioni di euro, vorrebbe riattivare il termodistruttore di rifiuti industriali speciali pericolosi e ampliare la discarica di rifiuti nella zona industriale di Brindisi.

Questo significherebbe incenerire 35.000 tonnellate all’anno, 100 tonnellate al giorno, di rifiuti speciali, tossici e nocivi e stoccare nella nuova discarica, nei pressi di vigne e carciofeti, le ceneri altamente nocive prodotte dall’inceneritore e i rifiuti industriali e sanitari.

Intendiamo quindi chiedere ai Consiglieri comunali la loro adesione alla nostra richiesta di negare ogni autorizzazione a ‘Termomeccanica’”.