1.600 € fasulli nel garage, pizzicato falsario

LATERZA (TA)  –  24 banconote da 50 € e 4 da 100 €  per un valore complessivo di 1.600 € sono state sequestrate dai Carabinieri e hanno fatto scattare le manette per un 36enne di Laterza. Il motivo?

Sono tutti soldi falsi.

1.600 € taroccati e nascosti dall’uomo in una scatola di cartone nel garage di sua proprietà.

Non si contano più i tentativi  fatti e rifatti per imitare in maniera impeccabile le banconote e tentare la fortuna.

Ma niente, i falsari per quanto si ingegnino, non ci sono ancora riusciti. Ma per contrastare il fenomeno è bene che tutti conosciamo come riconoscere le banconote che ci capitano quotidianamente tra le mani.

Ecco alcuni suggerimenti:

– toccare col polpastrello la banconota: la scritta in alto, il rettangolino rosso,  il numero 50 ed il disegno che vedete, risulteranno ruvidi al tatto.

– Si può controllare, inoltre, la banconota osservandola in controluce. Si vedrà la filigrana e ancora il numero ed il portale disegnato.

– E ancora, nell’angolo c’è il numero 50 apparentemente spezzato, ma controluce si vedrà interamente la scritta.

– Infine, c’è il bollino cangiante. Muovendo la banconota il disegno cambierà da numero a portale.

E se ancora non siete convinti potrete osservare come anche il numero in basso cambia colore diventando da bordeaux a marrone. Il 36enne laertino ha tentato la truffa utilizzando una stampante di ultima generazione che i Carabinieri di Laterza, durante la perquisizione, hanno trovato e  sequestrato insieme ai 1.600 €.

Questi saranno inviati alla sede della Banca d’Italia di Taranto. Il 36enne, invece, è finito in cella.