Depredato nei giorni della festa, rubata la croce di S.Gregorio Armeno

Festa patronale di S.Gregorio Armeno a Nardò

NARDO’ (LE)  –   Oltraggiato nei giorni della festa a lui dedicata  e della quale probabilmente qualcuno ha approfittato. Sabato mattina qualcuno ha infatti rubato una croce d’oro con smeraldi di 13 cm posizionata sulla statua di San Gregorio Armeno, Patrono di  Nardò.

Un mezzobusto che ritrae il Santo protettore al quale la città è devota da secoli che viene portato in processione nei giorni della festa. Il furto probabilmente è avvenuto tra le 10.00 e le  11.30, di sabato, successivamente alla celebrazione della messa.

Qualcuno ha approfittato probabilmente del momento in cui i fedeli sono usciti e la Cattedrale è rimasta vuota. Il ladro, con un gesto repentino, ha strappato la croce lasciando la collana ancora appesa al collo.

È stato il Parroco ad accorgersi del furto, quando la statua stava per essere presa e riposta nelle stanze del Vescovato.

Non appena il furto è stato denunciato sono arrivati sul posto gli agenti del Commissariato di Nardò che ora stanno conducendo le indagini insieme alla Squadra Mobile e alla Polizia Scientifica.

Sconvolta la comunità che per tre giorni, tra lunedì e mercoledì, ha celebrato il suo Santo che secondo la tradizione fermò il flagello del terremoto che si abbattè in zona, la notte del 20 febbraio del 1743.