Affluenza alle urne in Puglia e Salento: alle 22 non ha votato neanche la metà degli aventi diritto

Elezioni Politiche 2013

La prima giornata di votazioni in Puglia, non è andata affatto bene dal punto di vista dell’affluenza. Il calo dei votanti, emerso già nella prima rilevazione delle 12, è notevolmente aumentato nel corso della giornata.

Alle 22 di oggi non ha votato neanche la metà degli aventi diritto.

E questo in Puglia come nel Salento.

La flessione più forte la si è registrata nella provincia di Lecce.

E’ qui che il divario tra il dato alle 22 di oggi e quello alla stessa ora della tornata elettorale del 2008, è più alto. Alle urne, infatti, è andato il 48.87% degli aventi diritto contro i 58.83% di quattro anni fa. 10 punti percentuali in meno.

Lievemente inferiore il calo dell’affluenza a Brindisi e Taranto che comunque risulta abbastanza alto.

44,65% è la percentuale di votanti nella provincia ionica, 9 punti percentuali in meno rispetto alla scorsa competizione. 47,09%, invece, è la percentuale di elettori che si è  presentata ai seggi nella provincia di Brindisi, a fronte dei 56,39% del 2008.

L’andamento è comune nell’intera regione. Oggi ha votato  il 47,53% dei pugliesi. Nel 2008, invece, nella prima giornata aveva votato il 55,53%.

I seggi saranno nuovamente aperti dalle 7 alle 15 di domani.