Tragico schianto, 3 donne muoiono tra le fiamme

Vigili del fuoco

OSTUNI (BR)  –   Muoiono intrappolate nella piccola utilitaria, carbonizzate dalle violente fiamme sprigionate dopo il cappottamento. A perdere la vita, tre donne del fasanese, vittime del tragico incidente avvenuto intorno alle 9 e 30 di mattina, sulla strada provinciale che collega Ostuni con Fasano, nei pressi della frazione di Montalbano.

Nell’impatto tra un Daily Iveco adibito al trasporto di invalidi e una Fiat Panda, muoiono Vittoria D’Errico, 46 anni, proprietaria e conducente del mezzo e sua madre Angela Nardelli, 86 anni, residenti a Speziale, frazione di Fasano.

L’altra vittima è Anna Custodero, 53 anni, residente proprio a Montalbano.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, la Panda avrebbe impattato, per cause ancora in corso di accertamento, con il retro del  furgoncino, nei pressi di un incrocio tra l’ex Statale 16 ed una strada secondaria. Quindi, la perdita di controllo del piccolo mezzo che è prima finito fuori strada e poi ha finito la sua corsa nella terra, ribaltandosi.

La Panda, in pochi secondi, è stata avvolta dalle fiamme, sprigionate con una violenza inaudita. Nulla da fare per le tre occupanti, trovate già decedute all’arrivo dei soccorsi e dei Vigili del Fuoco.

Per identificare i corpi, è stato necessario l’arrivo del Medico legale e del Pubblico Ministero Giuseppe De Nozza, coadiuvato dagli agenti del Commissariato di Polizia di Ostuni e da quelli del comando di Polizia Municipale della ‘città bianca’.

Sotto shock l’autista del furgone proveniente da Locorotondo, su cui viaggiavano alcuni disabili diretti all’Istituto ‘La Nostra Famiglia’ di Ostuni, fortunatamente illesi. Resta da chiarire l’esatta dinamica del sinistro. I rilievi, affidati alle forze dell’ordine presenti sul posto, saranno quindi affidati al PM, cui toccherà ipotizzare eventuali responsabilità per l’ennesimo incidente mortale sulle martoriate strade del brindisino.