Schiaffo a Porto Selvaggio, la Regione conferma il ‘no’

Regione Puglia

NARDO’ (LE)  –   “Lo schiaffo a Porto Selvaggio è incompatibile con il Parco regionale”. A dirlo è la stessa Regione Puglia, che stronca il progetto di maxi lottizzazione da 60 ettari dei ‘Cafari’, il megavillaggio turistico progettato in due comparti.

Uno, il 78, nel cuore del Parco di Porto Selvaggio, Torre Uluzzo e Palude del Capitano e l’altro, il 79, immediatamente adiacente con al suo interno un SIC (Sito naturalistico di Interesse Comunitario).

La giunta regionale si è espressa con una delibera pubblicata ieri sul Bollettino Ufficiale, che conferma il parere già espresso dagli uffici dell’Assessorato all’Assetto del territorio.