Giacomazzi: “Siamo ancora poco concreti”

Capitan Giacomazzi

LECCE  –   Il marchio uruguagio del Lecce si fonde bene nella colata di schemi del Tecnico giallorosso Antonio Toma. 7 dei 6 gol segnati dal Lecce portano la firma di Giacomazzi, Chevanton e Bogliacino. 3 gol per il Capitano, due per Chevanton, uno per Bogliacino.

A parte l’ex centrocampista del Bari, sia Giacomazzi sia Chevanton erano tra le seconde scelte dell’ex Tecnico Franco Lerda.

L’arrivo del nuovo allenatore Antonio Toma ha rispolverato i due calciatori giallorossi, i quali sono diventati autentici trascinatori della squadra leccese.

Forse solo un caso che la rinascita dei due giocatori simbolo sia coinciso con il nuovo corso del Tecnico Toma. “E’ una casualità – afferma il Capitano giallorosso – che io e Cheva siamo tornati a segnare. Bisogna cogliere il momento, la squadra c’è e pure positività”.

E’ un Lecce in crescita, la squadra è al lavoro sulla velocità. La tabella per risollevare la squadra dal punto di vista atletico è a buon punto. Con l’arrivo di Toma e del suo staff, sono stati esaminati e rivalutati i parametri atletici dei calciatori giallorossi.

Così si spiegano i secondi tempi poco brillanti contro Treviso e Tritium, nonchè quello contro il Como.

Nonostante la superiorità numerica, maturata al 20′ del primo tempo e trovando il vantaggio tre minuti dopo con il terzo gol di Giacomazzi in quindici giorni. “Sono stato fortunato”, aggiunge Giacomazzi.

La superiorità numerica e il vantaggio non ha avuto un riscontro in crescendo sul piano atletico e delle occasioni da gol.

Con la saggezza che lo contraddistingue il Capitano giallorosso, in rete nelle ultime tre partite, analizza il momento della squadra e il livello di crescita dei suoi compagni di squadra. “Abbiamo lavorato tanto in fase offensiva – conclude – ma siamo ancora poco concreti”. 

I giallorossi sono attesi da una squadra reduce dalla sconfitta di Reggio Emilia, da uno stadio che si annuncia gremito e da un terreno sintetico. Tra gli avversari si registra la nuova disponibilità di Vannucchi e dell’attaccante Staiti, mentre non ci sarà il compagno di reparto Simone Guerra.