Gestiva un giro di squillo? Resta in carcere ‘Primula rossa’

Zhou Fu Min

LECCE  –  Resta in carcere ‘Primula rossa’, il cinese 43enne ricercato dalla Polizia tarantina, arrestato in un appartamento a Lecce. Lo ha deciso il Giudice delle Indagini Preliminari Antonia Martalò, a seguito dell’interrogatorio di convalida che si è svolto questa mattina.

Ha respinto tutte le accuse.

Secondo gli inquirenti tarantini che a gennaio hanno sequestrato di una casa a luci rosse situata nel centro del capoluogo ionico dove, al momento del controllo, erano state sorprese due donne di nazionalità cinese intente a prostituirsi, sarebbe il capo dell’organizzazione che gestiva il giro di squillo.