Angurie danneggiate dal batterio, risarcimenti a Nardò

angurie

NARDO’ (LE)  –  I produttori di angurie del Salento riceveranno 2.092 € per ogni ettaro di terreno coltivato. Lo ha deciso la giunta regionale pugliese approvando la concessione degli aiuti ‘de minimis’ in favore dei produttori che nel 2011 subirono grandissimi danni a causa del batterio Escherichia Coli.

Ricorderete l’estate di due anni fa, caratterizzata dalla crisi che mise al tappeto l’intero settore crollato sotto il peso dell’allarme Escherichia Coli che non consentiva di effettuare neanche la raccolta per la totale mancanza di richiesta di angurie da parte dei grossisti.

In quella occasione solo dall’area di Nardò arrivarono 80 richieste di aiuti che ora saranno erogati. 

Agli imprenditori agricoli, l’Assessorato all’Agricoltura chiederà di presentare una autocertificazione attestante il non coinvolgimento in azioni penali per sfruttamento di manodopera e lavoro nero.