Monti: “La Magistratura va rispettata” e chiude la porta a Vendola

Mario Monti

TAURISANO (LE)  –  Dalla sua personale ricetta per rilanciare l’economia nel Mezzogiorno alle alleanze politiche. Mario Monti a tutto campo nel corso della conferenza stampa organizzata presso l’industria a Taurisano di Antonio Scarlino, candidato alla Camera per ‘Scelta Civica‘  che ha accompagnato il suo leader in tour per il salumificio.

Il candidato premier per il centro si sofferma sui temi dell’economia: occorrono riforme funzionali e a lungo termine.

Ma in Puglia, all’indomani della sentenza di condanna dell’ex governatore e capolista alla Camera per il PDL Raffaele Fitto, e a poche ore dal nuovo attacca alla Magistratura di Silvio Berlusconi che ha definito i giudici “un cancro”, Monti è perenterio: “Occorre rispetto”.

Ma in Puglia un altro tema caldo è tutto politico e tocca l’alleanza a sinistra, con il PD di Bersani e soprattutto con SEL di Nichi Vendola. Matrimonio impossibile ribadisce Monti.

Non è passata inosservata, invece, a Brindisi la presenza dell’ex sottosegretario Alfredo Mantovano, fuorisciuto dal PDL per sposare l’agenda Monti, salvo poi fare un passo indietro dalla ricandidatura al Senato per la lista civica.

“A lui guardo con molto interesse”, dice Monti, lasciando presagire qualora vincesse, un possibile ruolo per Mantovano.