Lecce, Falco: “Teniamo il Trapani a distanza”

Filippo Falco

LECCE –  Contro il Como, lunedì sera, tornerà in campo Filippo Falco. Il centrocampista giallorosso ha saltato le ultime partite a causa di un problema alle ginocchia (un’infiammazione ai tendini che gli impedivano i normali movimenti).

Un fastidio che non gli ha impedito di poter rispondere alla chiamata della Nazionale Under 20 di Lega Pro dove ha giocato nel 2° tempo contro la Croazia.

Non vede l’ora di mettersi pienamente a disposizione nel Lecce  di Toma.

Il gioco del nuovo tecnico esalta le caratteristiche degli attaccanti  e agli stessi chiede solo un contributo parziale in fase difensiva.

Una differenza sostanziale rispetto alla precedente gestione tecnica.

Non è escluso che contro il Como possa essere tra i titolari per superare un avversario difficile.

Una vittoria necessaria quella che dovrà conquistare il Lecce, per una serie di motivi: conservare il 1° posto, aumentare il vantaggio nei confronti del Trapani (atteso da un turno di riposo) e in vista dello scontro diretto che si giocherà, fra un po’, al ‘Via del Mare’.  

Contro i lariani, il portiere Benassi tornerà al suo posto, qualche dubbio invece per Di Maio e Pià, i quali continuano a svolgere un allenamento differenziato. Da verificare le condizioni di Petrachi: anche il portiere, titolare contro la Tritium, non ha lavorato con i compagni di squadra.

Intanto dopo la quasi rissa tra Tomi e Memushaj che si è verificata durante l’allenamento di mercoledì mattina a Calimera, i due calciatori oltre ad essere multati saranno impiegati in iniziative socialmente utili come ha comunicato il Direttore dell’area tecnica Antonio Tesoro.