‘Oro d’Italia’, premiate le eccellenze

Torre del Parco - Lecce

LECCE  –   ‘L’Oro d’Italia’ scorre a fiumi nella Torre del Parco a Lecce e come un elisir di lunga vita avvolge i palati più raffinati e accende le menti degli olivicoltori più illuminati che hanno deciso di puntare sulla produzione e la frantumazione delle olive coltivate in Italia, indice di qualità.

Così l’eccellenza incontra l’olio extravergine d’oliva, promuove la cultura di un territorio e veicola l’immagine del prodotto principe della tavola salentina prerogativa di una sana alimentazione nel solco di un’identità che affonda le radici nella tradizione contadina.

Non solo ricette, tecniche di analisi sensoriale e di degistazione, ma anche ricerca di tracciabilità che paga come i numerosi premi assegnati alle varie categorie.

Si sfata così il mito dell’olio lampante e trionfa l’olio che esalta la cucina mediterranea, insaporendo la vita.