Giovane tarantino accoltellato in discoteca, è grave

discoteca

TARANTO   –   Sangue in discoteca a Taranto. La notte scorsa, intorno alle 4, nel locale ‘Déjà vu’, di viale Jonio, ritrovo della movida del sabato sera in città, una rissa tra due avventori della sala da ballo è finita nel sangue. Un giovane di 25 anni, a quanto pare un marittimo, durante una colluttazione con un’altra persona, al momento ancora non identificata, è stato accoltellato.

Il 25enne è stato raggiunto da due fendenti all’addome e al collo e si è accasciato al suolo in un lago di sangue. L’aggressore, invece, sarebbe fuggito subito dopo, confondendosi tra la folla.

Immediatamente nella discoteca si è scatenato il panico. Alcuni frequentatori del locale hanno subito chiamato i soccorsi. Sul posto in poco tempo è giunta un’ambulanza del 118 che ha trasportato il ferito, nel vicino ospedaleSS. Annunziata’.

I sanitari hanno constatato sul corpo del 25enne le due ferite lacero contuse a collo e addome, e sono intervenuti con le cure del caso.

Il giovane è attualmente ricoverato nel nosocomio cittadino in prognosi riservata, non sarebbe in pericolo di vita.

Nella discoteca, dopo l’accoltellamento, sono intervenuti i Carabinieri del Comando provinciale. I militari hanno avviato le indagini per risalire all’identità dell’aggressore.

Gli investigatigatori hanno sentito oltre ai proprietari del locale anche i responsabili della sicurezza e alcuni clienti presenti al momento della rissa nel locale.

I militari non escludono alcuna pista. Al setaccio anche l’ ipotesi che al centro della rissa possano esserci rancori personali o uno sguardo di troppo nei confronti una ragazza contesa.