Caos scrutatori nel Comune di Neviano

prefetto perrotta

NEVIANO (LE)   –  Caos scrutatori al Comune di Neviano: unico Comune della provincia di Lecce nel quale la nomina dei componenti dei seggi sia stata annullata dal Prefetto Giuliana Perrotta, a seguito di una precisa richiesta dei gruppi di SEL e del PD.

Il braccio di ferro era nato con l’Amministrazione di Centrodestra guidata dal Sindaco Silvana Cafaro a causa della modalità di individuazione degli scrutatori, la cui votazione è stata ritenuta illegittima dalla Prefettura di Lecce che ha, quindi, annullato la nomina e richiesto nuove votazioni condivise tra maggioranza e opposizione.

“Nulla di tutto questo è stato fatto – accusa Gerardo Stefanelli, di SEL Nevianoe ormai i tempi per provvedere sono praticamente scaduti con la conseguenza che Neviano è l’unico Comune della Puglia e forse d’Italia a non aver provveduto ad una nomina regolare”.

Commenti

  1. Giuseppe De Santis scrive:

    È stucchevole questa notizia. In nessun comune italiano si è mai verificata una cosa del genere. Non capisco come mai il prefetto non abbia provveduto a nominare un commissario ad acta atteso che gli adempimenti elettorali hanno il carattere della perentorietà.
    Il disprezzo delle regole non ha precedenti ed è assolutamente intollerabile che un sindaco le calpesti con tanta arroganza.

  2. Giuseppe De Santis scrive:

    Il sindaco probabilmente non sa (ma è strano che non lo sappia il segretario comunale), che in materia elettorale il sindaco agisce in qualità di ufficiale di governo.
    Non può non ottemperare alle disposizioni impartite dal Prefetto al quale è subordinato gerarchicamente.