Nessuna truffa con la 488: assolti

tribunale

MAGLIE (LE)  Tutti assolti, perchè il fatto non sussiste. Si è concluso così il processo penale che ha visto coinvolti Umberto De Riccardis, Giacomo Corvaglia, Lorenzo Anania, Ggiovanni Vincenti, Franco Tartaglino e le società metalmeccaniche COMEC srl, COINOX srl e COMETAL srl.

Per l’accusa avrebbero ottenuto indebiti finanziamenti pubblici in danno della Regione Puglia per circa 7 milioni di euro complessivi, per la realizzazione di due nuovi impianti e l’ampliamento di un terzo esistente.

Oltre al sequestro degli impianti finirono ai domiciliari gli Amministratori delle società: Tartaglino, Anania e Corvaglia.

Il processo si è svolto davanti al Giudice Monocratico del Tribunale di Maglie.

Gli imputati erano assistiti dagli Avvocati Giuseppe e Michele Bonsegna, Umberto Caldarera, Davide Papuzzi e Luigi Covella, Giacomo Rizzo e Umberto Caldarera.