Assenteismo nell’ASL di Lecce, condannati padre e figlio

ASL via Miglietta

LECCE  –   E’ stato condannato a 2 anni Antonio Stabile, un dipendente dell’Area Coordinamento Servizi Sociali dell’ASL di Lecce, che si sarebbe assentato dal posto di lavoro abitualmente e per l’intero orario lavorativo, grazie alla copertura garantita anche dal figlio William, anche lui condannato ad 1 anno, che spesso si sarebbe recato negli uffici della ASL per timbrare il cartellino di uscita al posto del padre.

Il processo si è svolto davanti al Gudice Minerva del Tribunale di Lecce che ha condannato anche entrambi gli imputati al pagamento del risarcimento dei danni in favore della ASL, costituitasi parte civile con l’Avv. Massimo Manfreda.